< index.html ...

FRANCO'S ARTIST - Il Blog ufficiale - FRANCO'S Artist - Arte e Passioni - sito ufficiale

Vai ai contenuti

Io, il Paranormale e le fake new

FRANCO'S Artist - Arte e Passioni - sito ufficiale
Pubblicato da Franco's in I miei pensieri · 17 Maggio 2020
Tags: paranormalemistero.ghostluoghiinfestatiignoto
Io, il Paranormale e le fake new
FRANCO SPACCIA FRANCO'S·VENERDÌ 18 OTTOBRE 2019·
Alcuni sono convinti di avere la capacità di vedere i fantasmi e Entità paranormali, oppure hanno fatto in passato delle esperienze che non riescono a spiegarsi. La scienza è in grado di offrire delle risposte agli interrogativi posti dai fenomeni paranormali, ma chi crede nei fantasmi non le ritiene sufficienti. Se ci credi e pensi di avere la capacità di vedere i fantasmi, l'unica cosa che puoi fare è cercare la verità. Trova un posto dove effettuare la ricerca, armati di coraggio e comincia a esplorare in cerca degli abitanti dell'altro mondo.


Dopo lo scetticismo iniziale, anch'io appartengo ai ricercatori di verità o esploratori di realtà come indicato da Verratti in un suo articolo, soprattutto di risposte da questo fantastico mondo del soprannaturale. Coincidenze o meno, a volte ci troviamo di fronte a situazioni che fanno pensare, riflettere, alla luce di quanto viviamo durante le indagini,.. Essere razionali, trovare risposte ad ogni avvenimento è giusto, anche se in alcuni casi ne rimaniamo sconvolti.
Spesso e volentieri mi reco più volte in una location per avere un solo fenomeno anomalo o semplicemente per approfondire con nuove indagini eventuali anomalie riscontrate in precedenza.  Mi trovo d’accordo quando lo stesso Verratti dice: che è sbagliato definirisi cacciatori di fantasmi o ghost hunters, poichè la stessa definizione, fa intendere a chi guarda che i fantasmi esistano di sicuro e nonostante il nostro credere o meno sulla loro esistenza, questo non è mai stato provato, allora la mia ricerca continua in cerca di risposte e verità e quando le avrò trovate mi potrei definire Ghost Hunter o cacciatore di fantasmi. Preferisco rimanere con i piedi per terra anche se ho le mie convinzioni sull’esistenza dell’aldilà. Produco film documentari in cui racconto luoghi e con essi le loro storie, con le eventuali presenze di entità paranormali ricercando per quanto possibile la verità per dare risposte alle tante leggende di fantasmi, spesso create ad arte.
Però con gli Esploratori di Realtà cambia anche il modo di condurre un’indagine. E’ poco corretto, come si vede sino a oggi, chiedere: “CI SEI?” o “DAMMI UN SEGNO DELLA TUA
PRESENZA” o peggio” ILLUMINA IL K2″. Poichè non è detto che esista un TU che eventualmente possa o voglia rispondere ma soprattutto non siamo assolutamente certi che l’eventuale TU possa modificare il campo elettromagnetico.
Possiamo “assistere” ad un effetto di una probabile breccia spazio temporale, per esempio una registrazione audio e anche video, dove non esiste nessuna iterazione.

Per averne una, devono crearsi delle condizioni che sono ancora in fase di studio anche se tendenzialmente si ritiene che l’elettromagnetismo e la gravità, ancora una volta giochino un ruolo determinante e sembrano essere una costante al verificarsi di un fenomeno anomalo, sia esso visivo, acutistico o cinetico. Inoltre tutto pare comunque prendere origine da non meglio specificate energie elettriche, forse fotoni, energie elettromagnetiche e alterazioni gravitazionali, ma è pura ipotesi. Altri effetti talvolta riscontrabili sono la temperatura e la pressione atmosferica.
Quindi sono un’ esploratore di verità, vado alla scoperta di luoghi del silenzio, abbandonati, ma con tante storie da raccontare, da scoprire è chissà che da questi luoghi e storie arrivino le risposte che cerchiamo.


Ma attenzione:
a non commettere gli errori che molti fanno dopo essersi montati la testa, complice l’epoca in cui viviamo in cui tutto ci è permesso con Internet e i vari net work di cui Youtube risulta il più importante e appetibile. Da quando uscì il film GHOSTBUSTER diversi anni fa, in tanti influenzati dal film si sono

trasformati in squadre di acchiappa fantasmi armati di qualsiasi strumento da sembrare dei veri soldati pronti alla guerra trasformando una presunta indagine in una vera parate militare.
Fake nel mondo del Paranormale su YOUTUBE
O meglio gente che pubblica immondizia al solo scopo di avere gloria, like e visualizzazioni e soldi raccontando frottole.
Perchè parlo di Fake? Voglio precisare da subito che sia io che tutti coloro che mi seguono condividendo le mie avventure, saremo chiamati a dire la verità su questi argomenti. Il nostro unico scopo è quello di ricercare eventuali risposte sull’esistenza del paranormale. Limitandoci a raccontare ciò che veramente accade senza finzioni ma solo documentando verità. Al momento come testimonia la scienza o varie organizzazioni come il C.I.C.A.P. fondato da Piero Angela con lo scopo di fronteggiare tutte le varie “BUFALE” non esistono prove sull’esistenza di entità paranormali.
Trattare questi argomenti con verità credo sia un bene. Io stesso sono stato testimone di fatti “paranormali molti dei quali documentati nei video che pubblico”, mi rendo conto poi che non posso affermare con certezza di aver assistito con prove certe a fenomeni paranormali pur essendoci rimasto sconvolto. Da qui la scelta di andare avanti nella ricerca della verità.
Purtroppo non tutti sono onesti, trattando questo argomento con falsità pur di raggiungere i loro scopi sfruttando l’argomento a loro modo pur di guadagnarci sopra o creare le condizioni di avere attenzioni sui social per attirare un pubblico sempre più numeroso. Gente e gruppi che non amano il paranormale o non ne hanno una vera passione ma solo interessi personali per facili guadagni (pensando di poterlo fare) facendo credere a chi li segue realtà non vere e al contempo contribuendo a far creare nuovi gruppi di cacciatori di fantasmi, solo per emulare i disonesti di turno.
In tutto questo ne fanno le spese sia il paranormale, che è già un argomento bistrattato e la gente che lo tratta viene trattata come pazzi, in più non fa bene nemmeno alle persone che seriamente si approcciano a questo argomento/tema per studiarlo ed avere dei riscontri reali. Bene, io non sono un pazzo e neanche chi mi segue e se la pensate come me.
Restate con me, vivremo insieme delle splendide avventure, da vivere, da raccontare ed insieme forse arriveremo un giorno a dire con certezza “NON SIAMO SOLI”.
Nel prossimo documento: l’intervista a Massimo Polidori del C.I.C.A.P. molto interessante sull’argomento.
Franco’s



Torna ai contenuti
_gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();