FRANCO'S ARTIST - Il Blog ufficiale - FRANCO'S Artist - Pittore- sito ufficiale

Vai ai contenuti

Scoprire per Amare: Sant'Angelo su Montefogliano - I video di Franco's Artist per Naturalia Arte Cultura Ambiente.

FRANCO'S Artist - Pittore- sito ufficiale
Pubblicato da in Appunti di viaggio ·
Tags: Conventodisant'angelosanpaolodellacrocevetrallaitinerarimtbnaturaliaarteenaturamontefogliano
Il Convento di S. Angelo sul Monte Fogliano, fu per me una grande scoperta, non lo conoscevo e grazie alla fontana ai piedi del colle, lo scoprii.. Percorro spesso via Sant'Angelo con la mia amica bici, un giorno finii l'acqua della mia borraccia e mi spinsi fino alla fonte, una volta li mi dissetai e feci scorta d'acqua. I miei occhi non poterono evitare di osservare il Convento con il suo campanile su in alto e venni spinto chissà da quale energia ad andare su a Sant'Angelo. Da quel giorno è mia meta fissa. " Scoprire per Amare "
Fondato in epoca longobarda, è inserito in un contesto boscoso, bucolico e tranquillo in cui la spiritualità del luogo e del culto da occasione al visitatore di trascorrere una sosta piacevole e mistica; Le prime notizie certe della sua esistenza risalgono all’VIII sec. quando l’oratorio venne donato al monastero benedettino di Farfa che vi trasferì un piccolo gruppo di frati; ai benedettini subentrarono i francescani (fino al 1413) e, successivamente, alcuni eremiti.
Nel 1744 San Paolo della Croce, primo Passionista, scelse questo luogo come sua abituale residenza per 25 anni e come sede dei Padri Passionisti che tuttora vi dimorano.
All’interno della struttura si possono ammirare la cella del santo e alcuni dipinti raffiguranti “San Paolo abbracciato dal Crocifisso” e “Gesù povero che chiede l’elemosina al santo”.
La strada che, tagliando il bosco, sale al convento che solitamente percorro in bici, (una lunga salita di 2 km ), durante la festività pasquale diventa una Via Crucis le cui stazioni sono situate sul lato destro della carreggiata inserite in edicole.
Infine, nei pressi del convento l’8 maggio di    ogni anno avviene la celebrazione dello “Sposalizio dell’albero”, durante la quale viene rogato l’atto che ribadisce il possesso dei boschi di Monte Fogliano ai Vetrallesi come stabilito nel 1432 dalla Bolla “Exigit” di Papa Eugenio IV.

A circa 1 km ad Est del Convento di Sant’Angelo si trova l’Eremo di S. Girolamo. Il suggestivo complesso eremitico, in gran parte scavato nella roccia viva, fu dimora di Fra Girolamo Gabrielli che, rampollo di una nobile famiglia senese, nel 1525 si ritirò in questo luogo in penitenza e ne fece la sua casa.   

Clicca per vedere il Video:
                                                                                  



Nessun commento

Se ti piace l'articolo clicca mi piace
Articoli per mese
Le mie opere su Facebook
twitter
Torna ai contenuti | Torna al menu